I 10 migliori anime di Toei Animation

3092

Scopriamo assieme i dieci migliori anime di Toei Animation, uno degli studi di animazioni più famosi e più criticati

TOP 10 MIGLIORI ANIME DI TOEI – Nonostante le numerose critiche cui è soggetta ormai da molti anni, Toei Animation è uno degli studi di animazione giapponese più importanti di sempre.

Fondato nel 1948 come Nihon Dōga Eiga, nel 1952 la compagnia ha cambiato nome in Nichidō Eiga, per poi essere rilevata da Toei nel 1956 e acquisire la denominazione Toei Dōga , nome mantenuto fino al 1998.

Toei Animation ha realizzato gli adattamenti anime delle opere di numerosi mangaka illustri, tra cui Gō Nagai, Eiichirō Oda, Shōtarō Ishinomori, Mitsutoshi Shimabukuro, Takehiko Inoue, Mitsuteru Yokoyama, Masami Kurumada, Yudetamago, Akira Toriyama, Leiji Matsumoto e Naoko. Inoltre, con opere quali Sally la Maga e Mazinga Z, lo studio ha contribuito a diffondere i generi mahō shōjo e mecha e a cementarne la popolarità.

Facciamo quindi un viaggio alla scoperta dei dieci migliori anime di Toei Animation secondo gli utenti di MyAnimeList. Ovviamente, per mantenere varietà all’interno di questa lista, i prodotti dedicati allo stesso franchise verranno menzionati una sola volta.

10 – Kindaichi shōnen no jikenbo (1997-2000) 7.98 / 10

kindaichi

Kindaichi shōnen no jikenbo, letteralmente “I registri dei casi del ragazzo Kindaichi”, è un manga giallo pubblicato dal 1992 basato sui crimini risolti da uno studente liceale, Hajime Kindaichi, che si pensa sia il nipote del famoso detective privato Kōsuke Kindaichi dei romanzi di Seishi Yokomizo. È uno dei primi manga gialli, genere raro nel fumetto giapponese, iniziato ben prima del più famoso Detective Conan.

Leggi anche: Detective Conan: ecco la lista dei volumi importanti e fondamentali

Kindaichi è anche stato adattato per una serie TV anime di 148 episodi fra il 1997 e il 2000 e una seconda serie, intitolata Kindaichi shōnen no jikenbo R (returns), in corso dal 2014, più due film d’animazione, due episodi speciali televisivi e due episodi OAV. Dalla serie sono state tratte anche quattro serie televisive live action (dorama) fra il 1995 e il 2014, un film live action e sei film per la televisione anch’essi dal vivo. Inoltre, sette videogiochi sono stati tratti dalla serie. -wiki

Kindaichi è una serie da riscoprire, anche grazie al suo brillante e talvolta perverso protagonista. In bilico tra la vita da liceale e i casi della polizia, Kindaichi cerca di entrare nella mentalità degli assassini per risolvere i più efferati omicidi.

9 – Ken il Guerriero (1984-1987) 7.99 / 10

ken il guerriero toei

Ken il guerriero è un manga che esordisce in Giappone nel 1983 sulla rivista Weekly Shōnen Jump della Shūeisha e realizzato da Tetsuo Hara e Buronson. Ne sono state tratte due serie animate, prodotte negli anni ottanta da Toei Doga e da Fuji Television e, nel 1986, venne realizzato anche un lungometraggio animato.

Leggi anche: I 5 peggiori film e serie anime in CGI

Al suo interno si trovano una gran quantità di topoi della cultura giapponese e dei manga. Per esempio l’olocausto nucleare, le arti marziali, il senso del sacrificio, la tristezza, il dolore (bushidō dei samurai), l’amicizia e l’amore. L’ambientazione e lo stile grafico ricordano il film 2022: i sopravvissuti (1973), nonché i film della serie Mad Max, ambientata in un futuro post apocalittico con bande di teppisti in motocicletta e mostruosi esseri frutto di mutazioni genetiche. -wiki

Ken il Guerriero è un primo tentativo di Toei di combinare le arti marziali a un ambiente post-apocalittico. Il mondo è stato decimato dalla guerra nucleare e i sopravvissuti sono pochi. L’epopea di Kenshiro, successore della sacra scuola dell’Hokuto Shinken, è un viaggio da percorrere almeno una volta se si ama realmente il mondo del fumetto e dell’animazione giapponese.

8 – Ginga: Nagareboshi Gin (1986) 8.05 / 10

ginga toei

Ginga: Nagareboshi Gin (Zanna d’argento: La stella cadente Gin) è un manga scritto e illustrato da Yoshihiro Takahashi. L’idea di Takahashi è ispirata a un articolo di giornale del 1980, in cui si narrava di diversi cani domestici che fuggivano dai loro padroni per unirsi in branchi selvaggi fra le montagne. Pubblicato dalla Shūeisha sulla rivista Weekly Shōnen Jump dal 1983 al 1987, è raccolto in 18 volumi. Ha ricevuto nel 1986 lo Shogakukan Manga Award per la miglior serie shōnen. -wiki

Ginga: Nagareboshi Gin è stato adattato in una serie anime di 21 episodi. Nei paesi occidentali l’anime è stato pubblicato in un insieme di quattro VHS, e censurato per le immagini violente. Ciò ha portato alla rimozione di diverse scene, tra cui tutti i filmati dagli episodi che precedono la finale di serie così come la morte di alcuni personaggi.

Leggi anche: I 10 cyborg più fighi degli anime

La serie è composta da poche decine di episodi e sicuramente non è invecchiata nel migliore dei modi. La grande popolarità di questa serie nel mondo è sicuramente dovuta alla grande capacità di cambiare prospettiva tra le trame degli uomini e quelle degli animali, ciò che probabilmente la rende una delle serie più particolari di questa classifica.

7 – Lovely ★ Complex (2007) 8.09 / 10

lovely complex

Lovely★Complex è un manga shōjo scritto e disegnato da Aya Nakahara, pubblicato in Giappone sulla rivista Bessatsu Margaret di Shūeisha dal settembre 2001 al dicembre 2006. La storia è anche stata adattata in un film dallo stesso titolo nel 2006 e in un anime di 24 episodi nel 2007. -wiki

Lovely Complex è la storia di Risa Koizumi e Atsushi Otani, due ragazzi che vivono una sorta di complesso per le loro altezze (lei troppo alta, lui troppo basso) che finiranno per innamorarsi l’una dell’altro. La serie ben rappresenta il mondo adolescenziale, con personaggi ben sviluppati calati in scenari comuni ma che riusciranno a strappare più di una risata.

Leggi anche: Nami la gatta ladra – Tanto corpo quanto cervello

6 – I Cavalieri dello zodiaco – Saint Seiya – Hades (2002) 8.07 / 10

i cavalieri dello zodiaco

I Cavalieri dello zodiaco – Saint Seiya – Hades è una trilogia di serie OAV avente come protagonisti i Cavalieri dello zodiaco. In tutto conta 31 OAV ed è la trasposizione animata della saga di Hades, pubblicata nei volumi 19-28 del manga. Mentre nel 1989 la serializzazione in tankōbon continuava con la serie di Hades, l’anime si fermava al capitolo di Nettuno. -wiki

La serie OAV con il punteggio maggiore è senza dubbio la prima, Sanctuary (composta da 13 episodi). Questa parte della grande saga dei Cavalieri segue l’inizio dell’arco narrativo di Ade.

Deciso a vendicarsi e uccidere Atena, Ade resuscita i defunti Cavalieri d’Oro e d’Argento di Atena avviando una grande battaglia tra alleati. Grazie a questa serie, Toei è stata in grado di far rivivere il franchise dopo un decennio di pausa.

Leggi anche: I 10 migliori maestri degli anime

5 – Interstella5555: The 5tory of the 5ecret 5tar 5ystem (2003) 8.13 / 10

daft punk

Interstella 5555, o Interstella5555 – The 5tory of the 5ecret 5tar 5ystem, è un film d’animazione giapponese prodotto nel 2003 dalla Toei Animation. Basato interamente sull’album Discovery della band elettronica Daft Punk. Il co-regista del film, nonché ideatore del concept visivo di personaggi e ambientazioni, è il celeberrimo Leiji Matsumoto, autore fra l’altro di serie animate quali Capitan Harlock e Galaxy Express 999. -wiki

Il film è totalmente senza dialogo e le uniche parole pronunciate sono quelle delle canzoni che, si può dire, non sono solo la colonna sonora, ma parte integrante del film stesso. Ognuna delle 14 canzoni dell’album è collegata a una parte del film.

Per via di un lavaggio del cervello, la band protagonista ha aspetto e ricordi alterati, costretti a esibirsi senza vita come CrescenDolls sulla Terra. Tuttavia, un pilota spaziale sarà disposto a dare tutto per riportare la banda a casa, ripristinare i loro ricordi e, infine, salvare l’amore della sua vita. Sicuramente uno dei progetti più particolari di questo studio di animazione.

Leggi anche: 5 personaggi che Brook può sconfiggere a Wano

4 – Dragon Ball Z (1989-1996) 8.17 / 10

dragon ball z migliori anime di toei

Dragon Ball Z è una serie televisiva anime prodotta da Toei Animation, per la regia di Daisuke Nishio, e tratta dal manga Dragon Ball di Akira Toriyama, riprendendone i volumi dal 17 al 42. Costituisce il sequel della serie televisiva Dragon Ball. È stato trasmesso in Giappone su Fuji Television dal 26 aprile 1989 al 31 gennaio 1996, per un totale di 291 episodi. -wiki

Dragon Ball Z narra le avventure di Son Goku, ormai divenuto adulto, il quale si è sposato con Chichi e da cui ha avuto due figli, Son Gohan e, successivamente, Son Goten. Con il proseguire della serie e delle avventure, aumentano sia gli avversari sia la loro potenza. Le battaglie che ne derivano causano un allontanamento sempre maggiore da quella che era la base della storia in Dragon Ball, ovvero la ricerca delle sfere del drago. Si privilegiano così la crescita dei personaggi e il susseguirsi degli scontri, affidandosi a una trama rivelatasi di enorme successo. La serie copre un arco narrativo di 22 anni, partendo dall’attacco di Radish e concludendosi con la partenza di Goku allo scopo di allenare Ub in occasione del 28º Torneo Tenkaichi.

Leggi anche: Dragon Ball LEGO: un fan ricrea il Drago Shenron evocato dal Grande Mago Piccolo

Grazie all’enorme successo di Dragon Ball Z, sono stati prodotti 15 film cinematografici, due OAV, due speciali televisivi, un ONA, diversi videogiochi e un gioco di carte collezionabili chiamato Dragon Ball Z Collectible Card Game. Vincitore nel 2006 del Best Anime Video Awards, nello stesso anno un sondaggio decretò Dragon Ball Z come la serie TV più memorabile di sempre. Goku è stato eletto tramite la classifica Oricon il miglior eroe di tutti gli anime. Nel maggio 2010, in un sondaggio di Cool Japan che chiedeva quale anime era meglio far conoscere al mondo secondo la cultura giapponese, le serie animate di Dragon Ball si sono piazzate nella posizione più alta.

3 – Mononoke (2007): 8.42 / 10

mononoke anime

Mononoke è una serie anime d’avanguardia, nata come spin-off della serie horror del 2006 Ayakashi: Samurai Horror Tales. La storia di Mononoke segue le avventure di un venditore di medicinali che affronta continuamente pericoli di origine soprannaturale. -wiki

Prodotta da Toei Animation, la serie anime è diretta da Kenji Nakamura ed è scritta da Chiaki J. Konaka, Ikuko Takahashi, Michiko Yokote e Manabu Ishikawa.

Mononoke segue il viaggio di un venditore di medicinali che brandisce una spada durante un periodo in Giappone in cui i samurai erano l’unica classe legalmente autorizzata a portare tali armi. Conosciuto semplicemente come il “venditore di medicinali”, questo personaggio vaga per il Giappone, esorcizzando gli spiriti maligni che si attaccano a sentimenti e ambienti negativi.

Mononoke si presenta senza dubbio come la serie animata visivamente più stimolante di questa lista. Un’inaspettata proposta tra le migliori serie anime di Toei Animation.

2 – One Piece (1999- in corso): 8.50 / 10

migliori anime di toei

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 22 luglio 1997. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito un Frutto del Diavolo. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati.

Leggi anche: Top 10 attacchi più potenti di Zoro

One Piece è una serie anime e manga di straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con oltre 470 milioni di copie in circolazione al 2020, è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni. Pertanto, cimentarsi in una classifica del genere senza incappare nell’epopea da 900 episodi di ONE PIECE sarebbe stato difficile.

La serie animata è andata in onda in Giappone dall’ottobre 1999 e da allora ha accumulato un grande successo e diversi film. Seguendo modalità tradizionali di narrazione congruenti con altri titoli shonen del passato e del presente, One Piece è in grado di combinare perfettamente elementi di commedia e azione per intrattenere e ispirare. Con un punteggio di 8.5 si conferma sicuramente tra le migliori serie anime di Toei Animation.

1 – Slam Dunk (1993-1996) Punteggio: 8.53 / 10

migliori anime di toei slam dunk

Slam Dunk è uno spokon di trentuno volumi scritto e disegnato dal mangaka giapponese Takehiko Inoue e ambientato nel mondo della pallacanestro liceale. Dall’opera sono stati tratti un anime di centouno episodi, la cui trasmissione è partita il 16 ottobre 1993, e quattro OAV. L’ anime segue gli avvenimenti del manga ma presentando spesso scene in ordine diverso. Inoltre sono presenti altre differenze che ne modificano leggermente il contenuto.

Leggi anche: Le 10 battaglie off-screen più iconiche di sempre

La produzione animata si interrompe a poco più della metà del manga per volere dell’autore dell’ opera originale, in quanto ritenuta non adeguata dallo stesso. L’ anime non presenta quindi un vero e proprio finale essendone stato troncato lo sviluppo. Gli OAV, invece, sono indipendenti dalla serie e narrano storie a parte. Slam Dunk tratta la tematica dello sport con molto humour, con il protagonista Hanamichi Sakuragi spesso in primo piano con le sue tragicomiche situazioni, ma anche un argomento tanto attuale quanto delicato come il bullismo nelle scuole; lo stile dei disegni, inoltre, fa ricorso al super deformed, specie per evidenziare i comportamenti infantili dei protagonisti. -wiki

Parliamo di una delle serie anime e manga più celebri in patria e nel mondo. Ciò ha contribuito in maniera molto marcata alla diffusione e allo sviluppo del basket nella Terra del Sol Levante. Molti ragazzi hanno infatti iniziato a praticare questo sport dopo aver letto l’opera di Inoue, grande appassionato di pallacanestro sin da piccolo e che ha dedicato altri due suoi lavori a questo sport (Buzzer Beater e Real). La storia presenta inoltre evidenti riferimenti all’NBA, la lega professionistica statunitense ritenuta universalmente il miglior campionato di basket al mondo. Le divise dello Shohoku, dello Shoyo, del Ryonan e del Kainan, ad esempio, ricordano per colori e caratteri rispettivamente quelle dei Chicago Bulls, dei Boston Celtics, degli Orlando Magic e dei Los Angeles Lakers.

Superando anche ONE PIECE con un punteggio superiore a 8.5 si dimostra la migliore serie anime di Toei Animation di sempre.

Fonte: cbr

I 5 migliori film e serie anime in CGI

Lascia un commento